Marketing turistico e outdoor

In estrema sintesi il marketing turistico racchiude tutte quelle operazioni di marketing rivolto ai turisti. Viene utilizzato dalle strutture ricettive per aumentare il numero di clienti e funziona veramente se fatto nella maniera corretta.

In soldoni si va a fare leva sul territorio circostante per dare valore alla propria struttura (hotel, ristorante, rifugio…). A giro ci sono molti illuminati di marketing che vi potranno spiegare tutti i tecnicismi del caso da usare su Facebook, Instagram, email e molto altro ma nessuno di loro vi dirà cosa viene prima di tutto questo e cioè come si valorizza il territorio.

In questo articolo vi spiego come interagiscono il marketing turistico e l’outdoor. Articolo che interessa sicuramente i proprietari di strutture ricettive ma anche chi vuole lavorare nel mondo dell’outdoor.

Perché valorizzare il territorio circostante

Vi faccio un esempio per farvi capire meglio le potenzialità del marketing turistico legato all’outdoor. Qualche hanno fa ho percorso la Via degli Dei in MTB in 2 giorni con pernottamento in albergo.

L’albergo in cui sono andato a dormire e mangiare non era certo il massimo. Una struttura datata in mezzo all’alto Mugello a 2 ore dall’uscita dell’autostrada. Non che fosse sporco o si mangiasse male intendiamoci (anzi una cena fantastica), però non certo una struttura invidiabile.

Adesso pensate voi come potrebbe l’albergatore farsi pubblicità sui social. Facendo vedere la struttura? Assolutamente no, sarebbe controproducente. Ma allora se non può pubblicizzare se stesso cosa può pubblicizzare? Il contesto.

L’albergo che preso singolarmente avrebbe poco per farsi pubblicità ha invece un’enorme potenzialità relativa al fatto che è esattamente a metà Via degli Dei. Adesso quindi ha molto su cui spingere sui social. Adesso c’è la possibilità di trovare montagne di materiale da pubblicare.

Quello che viene prima del marketing turistico

Prima di fare del marketing turistico dobbiamo quindi capire esattamente che porzione di territorio enfatizzare e in che modo. L’esempio che ho fatto prima è semplice perché il territorio è ben valorizzato di suo avendo la Via degli Dei ma allo stesso modo questo meccanismo può essere innescato in moltissime altre circostanze.

In linea teorica qualsiasi struttura che si trova lontana dalla città può fare leva sul marketing turistico rivolto all’outdoor.

Sfruttare il marketing turistico grazie a percorsi tematici

Anche se una struttura non ha un percorso nelle sue vicinanze è sempre possibile crearlo da zero. Nel video corso di progettazione itinerari escursionistici spiego esattamente come avviene questo processo di creazione.

La situazione dell’albergo dell’esempio è molto simile a tantissimi altri alberghi che si trovano in zone remote. Con un attento studio preliminare è possibile capire se il marketing turistico può essere sfruttato e quali sono gli elementi per attuarlo.
Se hai una struttura ricettiva e sei interessato a sfruttare questa potente leva di marketing puoi avvalerti della mia consulenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *