VUOI INIZIARE A LAVORARE NEL MONDO DELL’OUTDOOR MA NON SAI DA DOVE PARTIRE?

QUESTO E’ IL CORSO CHE FA PER TE.

Testimonials

  • Attraverso il corso di PROGETTAZIONE ITINERARI ESCURSIONISTICI imparerai come si crea un itinerario dedicato a soddisfare un pubblico preciso.
  • Imparerai come si fa a lavorare nel settore del turismo sportivo (outdoor) e quali sono i modelli di business che si possono realizzare partendo da zero.
  • Il corso è estremamente pratico e ricco di esempi. Le tecniche spiegate sono basate su esperienze dirette e su risultati dimostrati.

SE SEI una guida escursionistica ambientale, una guida di MTB, UN TOUR OPERATOR, OPPURE SE vorresti iniziare a lavorare in nel mondo dell’outdoor QUESTO CORSO è RIVOLTO A TE.

VIDEO LEZIONI

Più di 6 ore di contenuti video nei quali ti spiego step by step come fare per realizzare un itinerario che funziona.

CONTENUTO INEDITO

Niente aria fritta ma solo insegnamenti derivanti da esperienze dirette. Non troverai niente di simile in circolazione.

LIFE-TIME

Puoi vedere e rivedere il corso dove e quante volte vorrai. Il corso non ha scadenza e sarà aggiornato nel tempo.

SE VUOI LAVORARE NEL MERCATO DELL’OUTDOOR  (TURISMO SPORTIVO) DEVI SAPERE CHE…
____

Il mercato dell’outdoor, che può essere benissimo definito quello del turismo sportivo, sta avendo un’espansione eclatante. Solo per quanto riguarda il mercato italiano si parla di quasi 10 milioni di persone che praticano del turismo sportivo. Negli ultimi 5 anni (la famosa crisi) questo mercato è cresciuto mediamente del 10% all’anno. Sono numeri da capogiro.

Come ci si inserisce in questo mercato?

Questo è il primo problema che avrai ed è un problema estremamente subdolo. La quasi totalità delle persone che lavorano nel mercato dell’outdoor lo hanno fatto perché erano dei grandi appassionati di trekking / bici da corsa / MTB / nordic walking / trail running etc. etc.

Quando la passione si intreccia con il lavoro innesca dei meccanismi molto pericolosi e cerca di mettere i paraocchi alle persone che non vedono (o non vogliono vedere) dove stanno andando. 

Una cosa è andare forte in bicicletta da strada mentre un’altra è saper organizzare una Gran Fondo.

Ogni progetto deve poter stare in piedi e bisogna capire prima in che modo monetizzarlo e non dopo. Non bisogna iniziare alcun tipo di progetto solo perché siamo degli appassionati e non “pesa” lavorarci sopra (se vogliamo trasformare la nostra passione in un lavoro). Un progetto che sulla carta non sta in piedi non funzionerà neppure se noi siamo degli appassionati.

Prima di iniziare bisogna capire cosa vendere a chi e come. E bisogna avvalersi delle informazioni giuste come ad esempio questo corso.

Cosa posso vendere a questo mercato?

Il corso di progettazione itinerari escursionistici  risponde esattamente a questa domanda. Se ci soffermiamo a riflettere su cosa voglia il mercato del turismo sportivo e quindi su cosa voglia chi pratica outdoor scopriremo come la risposta sia ben definita. I turisti sportivi vogliono vivere un’esperienza legata ad un’attività lungo un territorio.

Si tratta sempre di un’esperienza (manifestazione sportiva, gita della domenica, vacanza estiva…) legata ad un’attività (camminata, MTB, corsa di montagna…) che si sviluppa non a caso ma lungo un territorio prestabilito (quindi un itinerario).

Il punto focale di ogni attività outdoor è quindi l’esperienza che si fa in mezzo alla natura. Questo è il servizio che si deve offrire a questo mercato. Come si traduce questo in pratica? Con la creazione di un itinerario che va a soddisfare un pubblico specifico che cerca un’esperienza specifica.

L’itinerario, che nella pratica è un file .gpx da poter inserire in un dispositivo GPS, diventa il contenitore dell‘esperienza specifica che noi abbiamo creato per quel particolare pubblico

L’INSEGNANTE
____

Andrea Borchi è un Geologo, esperto in GPS e Sistemi Informativi Territoriali che lavora con il GPS da 15 anni in vari settori legati all’outdoor (avventura, sport, cartografia personalizzata, web GIS, creazione itinerari, consulenza). Nel 2013 ha iniziato a lavorare nel mondo del turismo sportivo con risultati di livello mondiale. 

CLICCA SULL’IMMAGINE PER LEGGERE L’INTERVISTA SU LA STAMPA

PROGRAMMA DEL CORSO
____

Grazie al corso di PROGETTAZIONE ITINERARI ESCURSIONISTICI imparerai che quello che conta non è creare un file .gpx corretto (questa è la base) ma serve creare un’offerta turistico sportiva di valore.

Nel corso degli anni ho sviluppato e messo a punto una procedura che consente di progettare itinerari escursionistici in qualsiasi ambito: trekking, ciclismo, escursioni di più giorni, itinerari turistici e molto altro.

Mi preme sottolineare che tutto quello che troverai all’interno del corso è frutto di ESPERIENZA PERSONALE DIRETTA dove in prima persona ho testato e affinato le tecniche e le procedure spiegate. Solamente dopo mi sono “permesso” di realizzare un corso. Ho varie attività connesse alla progettazione di itinerari che vanno dalla consulenza alla progettazione passando per la gestione di eventi sportivi. 

All’interno del corso imparerai come utilizzare potentissimi strumenti digitali che ti consentiranno di progettare itinerari anche in zone in cui non sei mai stato.  

Parte prima

Strategia. La buona riuscita di un itinerario non riguarda la componente tecnica ma quella strategica. Verrà spiegato il procedimento logico grazie al quale trasformiamo una traccia GPS in un’esperienza turistico sportiva di valore.

Parte seconda

Tecnologia. La tecnologia ci sta mettendo a disposizione strumenti estremamente potenti che se utilizzati con intelligenza permettono di risolvere a tavolino molti problemi. Grazie a questi strumenti sarà possibile progettare itinerari anche in zone dove non siamo mai stati prima.

Parte terza

Step by step. Una procedura guidata grazie alla quale sarà possibile creare l’itinerario. La procedura è standardizzata in maniera tale da poter essere applicata in qualsiasi campo.

Parte quarta

Monetizzazione. Verranno spiegati vari modelli di business per iniziare a lavorare in questo campo con zero investimento iniziale. Il mercato del turismo sportivo vale più di 1.000 miliardi di euro nel mondo.

POLIZZA RIMBORSO
____

Corso non rimborsabile in nessuna circostanza.

Dubbi? Perplessità? Vorresti ulteriori informazioni?
Lascia il tuo numero di cellulare e verrai ricontattato.

RISULTATI TANGIBILI
____

Questa email di complimenti mi è arrivata da un ragazzo di Oslo (Norvegia):

“Vivo vicino a Oslo e lavoro a Oslo, ma non uso spesso la mia bicicletta a Oslo. Ad ogni modo, ho guardato il percorso da Oslo a Elverum. Penso che tu abbia fatto un ottimo lavoro con il percorso. La parte del percorso da Sinsen a Oslo, a Tangen, a nord di Mjøsa è quasi la stessa che usavo a Pasqua in bicicletta per la mia cabina. È una buona scelta. Penso che l’unica differenza siano gli ultimi 7-8 km prima di Minnesund, dove hai scelto una strada con meno traffico e molto meglio di quella che ho usato.”

Il punto è che io non ci sono mai stato ad Oslo. Ho semplicemente utilizzato il procedimento di creazione itinerari che insegno all’interno del corso di progettazione itinerari escursionistici.
Questo ragazzo sta facendo riferendo alla traccia GPS che ho creato per la NorthCape4000, la più lunga manifestazione ciclistica di Europa. Indovinate chi è che crea la traccia GPS di questa manifestazione? Io.
Per creare una traccia di valore il lavoro e la dedizione non bastano, ci vuole la giusta strategia e ci vogliono i giusti strumenti. Creare una traccia per il GPS è molto più complesso di quello che si può immaginare.

DOMANDE FREQUENTI
____

Domanda: in quali settori si applica questo corso?
Risposta: va bene dal trekking al ciclismo passando per le escursioni con i cani fino a itinerari puramente turistici.

Domanda: quante volte è possibile vedere il corso?
Risposta: quante volte vuoi, sono video lezioni preregistrate che puoi vedere comodamente da PC o cellulare in qualsiasi momento.

Domanda: il corso mi offre una valida opportunità lavorativa?
Risposta: all’interno del corso vengono spiegati differenti modelli di business legati alla progettazione di itinerari escursionistici. Molti dei  modelli spiegati non hanno alcun costo di inizio attività.